Le attenzioni ( a spasso col cane)

y1p1HQZdO0isKiulgk__e_yWylpBMKPxX83urfG7R9auS3_P8mQMkIgG-sRy_Una

E’ freddo. Metto un giubbotto sopra il pullover.
Al sole però si sta bene. Compro i giornali e mi piazzo al solito caffè in Campo Santa Margherita.
Con me c’è Cuba. Adocchia una coppia di signore al tavolo vicino e subito richiama la loro attenzione muovendo all’impazzata la coda e cercando di arrampicarsi sulle loro sedie.
Le signore cominciano a darle delle patatine fritte.
Via via che riceve il cibo, Cuba si fa più imperiosa nelle sue richieste, fino al punto di abbaiare apertamente quando ha la sensazione che le signore si distraggano.
Mi sento un po’ in imbarazzo per l’invadenza della mia cagnetta.
Una delle due signore si gira verso di me che cerco di richiamare all’ordine Cuba e mi dice:
“Non si arrabbi. In fondo, la la sua cagnetta si sta comportando esattamente come un essere umano: più riceve attenzioni più si sente autorizzata a pretenderne”

!cid_956113806@02092004-0777
Annunci

3 risposte a “Le attenzioni ( a spasso col cane)

  1. Fantastica la signora! la sa lunga!!!

  2. Una volta tanto si incontra qualcuno con del buon senso! E brava la signora!

  3. Non credo sia del tutto vero a volte le troppe attenzioni sortiscono l’effetto contrario… Stancano!!! cosa che non succede con gli animali, i cani in particolare, che vivono per noi, dipendono da noi e ci amano incondizionatamente.
    Mi dite quanti essere umani sono così?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...