Cacciari: ceto medio terremotato ( non bastano le aspirine del buonismo).cc

“Quando negli ultimi anni la popolazione non residente passa dallo 0 al 25% e’ evidente che si creano insicurezza e inquietudine in un ceto medio che in questo periodo sta subendo gli attacchi piu’ gravi, dal punto di vista del reddito, dai tempi dell’immediato dopoguerra. Siamo di fronte ad un vero e proprio cataclisma che non si puo’ curare con le aspirine come anche grazie ad un certo buonismo del centrosinistra si e’ pensato di fare negli ultimi anni”.

Lo afferma il sindaco di Venezia Massimo Cacciari intervenuto al dibattito su legalita’ e sicurezza alla Festa dell’Udc in corso a Chianciano Terme. Cacciari ha dato voce, insieme al sindaco di Torino Sergio Chiamparino, alle difficolta’ e al disagio dei primi cittadini alle prese con fondi sempre piu’ esigui per fronteggiare esigenze di assistenza per i propri cittadini, tormentati da problemi economici ma anche da una crescente insicurezza legata ai fenomeni di una immigrazione non canalizzata attraverso appropriate politiche di integrazione.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...