Una via ad Almirante? Perchè no? ( e a Mussolini quando?)

finialmirante.jpg

“Esclusivamente e gelosamente fascisti noi siamo nella teoria e nella pratica del razzismo”.

“Il razzismo è il più vasto e coraggioso riconoscimento di sé che l’Italia abbia mai tentato”. Ipse dixit, Giorgio Almirante, difensore della razza, repubblichino di Salò, camicia nera contro i partigiani. Lo stesso a cui ora anche a Milano si pensa di dedicare una strada.
La proposta ricalca l’appello lanciato a maggio del neo sindaco Gianni Alemanno di intestare, nel ventennio della sua morte, una via dell’Urbe al leader missino.
Un’idea stroncata in pieno da Gianfranco Fini, ieri fedelissimo di Almirante, oggi in piena fase di revisionismo.

“Frasi vergognose che esprimono un sentimento razzista che, in quegli anni, albergava in tanti, troppi esponenti che dopo la guerra si collocarono a destra e, in altri casi, in altre formazioni politiche”, aveva risposto il Presidente della Camera.
Ma a Milano l’appeal del leader aennino va sempre più sbiadendo tra i militanti del partito, soprattutto dopo la recente netta presa di distanza dall’ideologia del Regime.
E così dall’ala destra del consiglio comunale meneghino, si rilancia la provocazione.

gasparri%20con_almirante2.jpg

“Almirante ha traghettato milioni di italiani alla democrazia” ha dichiarato Carlo Fidanza, capogruppo del partito e militante di Azione Giovani promotore della mozione depositata lunedì scorso. “Mi auguro si possa discutere sulla proposta in un clima di serenità, con la volontà di consegnare a una storia condivisa una personalità di indubbio valore”.
Il Sindaco Moratti è possibilista…

Continua su ARTICOLO 21
decreto%20sal%C3%B2.medium.jpg

Annunci

7 risposte a “Una via ad Almirante? Perchè no? ( e a Mussolini quando?)

  1. Hai ragione abbiamo intitolata le vie a quel sanguinario di Garibaldi e non all’unico grande statista italiano. Quanto ci vorrà ancora prima di aprire gli occhi dal buio della propaganda post bellica?

  2. Siccome non mi sono simpatiche le vie intotolate ai defunti, propongo che le nuove dediche siano: Via Fini – Via Gasparri – Via La Russa ecc. eccc.

  3. Ciao.. interessante questo post! L’ho scelto per la prossima puntata Post-iT, in onda su C6.TV
    SE VUOI INTERVENIRE DURANTE LA DIRETTA, PARLANDO TU DIRETTAMENTE DI QUESTO POST E DEL TUO BLOG IN GENERALE, CONTATTAMI IL PRIMA POSSIBILE!
    L’autore,
    Daniel Enrique C.

    ***************************
    QUESTO ARTICOLO è STATO SCELTO PER LA PUNTATA DI POST-IT DEL 3 OTTOBRE..
    in diretta alle 11.20 su http://www.c6.tv
    la registrazione la troverete poi su http://c6postit.blogspot.com

    Grazie per l’interessante articolo.

    Chiunque voglia segnalare un post letto o scritto troverà nel nostro blog
    (c6postit.blogspot.com) un ottimo strumento per amplificare le proprie idee.
    Aspettiamo i tuoi appunti e segnalazioni su altri articoli interessanti!
    ***************************
    ********** C6.TV **********
    Oltre 1500 ore di diretta con la partecipazione di 3000 utenti.
    Ha segnato alcuni record dell’informazione via Web
    riuscendo ad avere in streaming
    12000 utenti in contemporanea!… 200 000 nella stessa giornata!
    C6.tv è informazione in diretta fatta da ogni luogo e da ogni persona.
    Realizzata con strumenti alla portata di tutti come Skype e videofonini.
    Permette a chiunque voglia di produrre contenuti video e di proporli ad un pubblico di utenti attivi.

  4. Io non la chiamerei propaganda post-bellica, anonimo, ma dovere della memoria.
    Le idee naziste e fasciste, nel nostro paese, sono illegali. Giustamente. Non si arriva ad una distensione, facendo finta che quei capitoli di storia non siano accaduti e che abbiano lasciato orrori e morti. No.
    Teniamo le distanze, per favore.

  5. Siamo in pieno clima di revisionismo storico inteso come manipolazione della realtà storica consolidata ed accettata su tutto l’orbe terracqueo meno che nel paese dei beoti. Sto dando le dimissioni da italiano.
    nonallineato

  6. Se revisionismo è negare la verità perchè mentire agli italiani? Io ho sessantadue anni e quando ero piccolino ascoltavo i racconti di mio padre e dei suoi amici e di che cosa era il fascismo. Vedevo fisicamente coloro che al tempo del fascismo avevano potere e vi posso assicurare che erano la peggiore feccia del paese .E così via . Ho , perciò, quasi testimonianza diretta del fascismo. Perchè accanirsi in questo revisionismo negazionale?. Ma poi basta ascoltare i nuovi fascisti e cogliere fra le righe delle loro parole una vera e proprio faorma di razzismo lo si capisce benissimo.
    Loro hanno paura del diverso io , ogni giorno di più, ho paura di loro!

  7. Pingback: C-6 Tv, la web tv che cerca e commenta i post più interessanti. « l’intelligenza degli elettricisti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...