Notizia buona per gli allocchi: Mastella vuol farci credere che di dimise perchè indagato!

mastellaMastella approfitta della vicenda del figlio di Di Pietro (  che sicuramente getta un fascio di luce su vicende non proprio edificanti) per riprendersi la scena e tentare di dimostrare una sua supposta superiorità morale.

Marco Travaglio, implacabile come sempre, lo inchioda ai fatti della vicenda che lo ha riguardato a inizio anno, causando la caduta del governo Prodi.

L’articolo, pubblicato sull’ Unità di oggi, ha il solito titolo esilarante:

LACRIME CEPPALONICHE di Marco Travaglio ( 31 dicembre 2008- L’Unità)

Il Madonno di Ceppaloni prosegue le sue quotidiane lacrimazioni con un’imbarazzante intervista a Repubblica, in cui dà dell’ipocrita politico
e morale al figlio di Di Pietro perché «non molla la poltrona, mentre io mi sono dimesso da ministro».

Mastella sorvola sul fatto che lui era indagato a Catanzaro per truffa e finanziamento illecito e a S.Maria Capua Vetere per concussione, mentre Cristiano Di Pietro non é indagato nemmeno per divieto di sosta; e che non si dimise perché indagato (lo era da ottobre 2007, se ne andò a gennaio 2008), ma perché Berlusconi gli aveva fatto ponti d’oro se avesse rovesciato Prodi.

mastellas

Lasciò una poltrona per arraffarne di più, poi per fortuna fu a sua volta buggerato da Al Tappone. L’inchiesta per estorsione è tuttora in corso a Napoli, dov’è indagata pure la signora Sandra.

Quando scattò il blitz i Mastella’s, diversamente dai Di Pietro, furono difesi
a edicole unificate: Stampa, Corriere e Messaggero uscirono con lo stesso titolo, “Così fan tutti”.
Come se l’accusa fosse qualche innocua raccomandazione.

In realtà -ha confermaato la Cassazione – la first lady ceppalonica deve rispondere in concorso con il marito Clemente… di aver tentato di costringere Luigi Annunziata, dg dell’ospedale  S.Sebastiano di Caserta, a sottostare alle indicazioni del partito, minacciando di cacciarlo se non avesse nominato primari targati Udeur, anziché gente capace.

«Quello è un uomo morto», strillava la nobildonna,che non risulta aver mai lasciato il partito (peraltro estinto) né la poltrona.

Che sia anche lei, Dio non voglia, un’ipocrita politica e morale?

mastella_mobile

Annunci

Una risposta a “Notizia buona per gli allocchi: Mastella vuol farci credere che di dimise perchè indagato!

  1. ciao..gran bel sito. mi piacerebbe uno scambio link con te, il mio è http://www.galli-gentili.com . fammi sapere (magari con un commento sul mio blog così me ne accorgo subito), a presto, edoardo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...