Silvio, getta la maschera! Le cose stanno andando malissimo e non sei in grado di mantenere le promesse!

berlusconi-beotaIl portavoce di Forza Italia Daniele Capezzone spiega che «il premier ha detto una verità evidente e di buon senso: purtroppo non basterebbero milioni di militari per evitare alcuni fatti criminali e sciagurati, che vorremmo non avvenissero mai, ma invece a volte accadono, procurando dolore e indignazione».

«Tutti gli italiani – ha aggiunto Capezzone – capiscono questo concetto, tranne i dirigenti della sinistra. È davvero avvilente che una sinistra allo sbando provi a stravolgere il senso delle parole dette da Silvio Berlusconi».

Insomma il re dello scodinzolio ammaestrato Daniele Capezzone, guardando dritto in camera con l’ambizione di esercitare su di noi il fascino ipnotico della sua dialettica un tanto al chilo, ci spiega che il governo, in certe situazioni, null’altro può fare che dispiacersi.

capezzone_talebano

Diventerà il tormentone dei prossimi mesi.

Licenziamenti, risparmi andati in fumo, stupri, sbarchi di clandestini, disastri ambientali, scandali economici, rapine in villa, tabaccai assassinati, ci sarà sempre una battuta del premier a consolarci e un maggiordomo del premier pronto a dirci che al governo dispiace molto per quello che è successo e che chi lo critica è uno sciacallo pronto a strumentalizzare le disgrazie del paese.

Peccato che questa sia la tattica di cui nei due anni del Governo Prodi ( che adesso molti cominciano a rimpiangere) ha dato prova di essere maestro lo schieramento che sta oggi al Governo.

Con una piccola differenza: le cose vanno molto peggio di allora ( per cause in gran parte esterne, d’accordo) e chi governa oggi avrebbe bisogno molto più di allora di dialogare con l’opposizione.

Ma la politica è questo in Italia: vale la regola del contrappasso.

La destra ha vinto la campagna elettorale sulla sicurezza e sul calo delle tasse.

E’ giusto che adesso, dopo aver vinto le elezioni, faccia una di queste due cose: mantenere le promesse oppure, se, come appare evidente, non è possibile, ammettere che il contesto è cambiato e che ci vuole uno sforzo comune.

Berlusconi e i suoi preferiscono una terza strada:

– negare l’evidenza,o minimizzarla ( con battute o altri giochini di dubbio gusto)

– minimizzare gli incidenti di percorso,

– accusare di scaicallaggio l’opposizione

– continuare a tenere in primo piano gli interessi del premier e dei suoi amici

Un gioco che alla lunga non paga e non porta da nessuna parte

2 risposte a “Silvio, getta la maschera! Le cose stanno andando malissimo e non sei in grado di mantenere le promesse!

  1. daniele capezzone mi chiedo come mai oggi non parli più delle sue battaglie fatte nei Radicali. forse perchè lavorava gratis nei radicali aspettando nel frattempo che il Padrone lo notasse e lo assumesse a dire scemenze per conto suo?

  2. Io non la vedo così drammatica. Hai visto mai che in Italia vada tutto bene. Non venirmi a nominare però il governo Prodi che mi tocca dire che non hai capito niente, e come se non bastasse sono rimasti al governo 2 mesi in più per avere diritto alla pensione. Ladri!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...