Veltroni: “Berlusconi ha costruito un sistema di disvalori”.

veltroni

“Berlusconi ha vinto una battaglia di egemonia nella società, perché ha avuto i mezzi e la possibilità anche di stravolgerne i valori, costruendo un sistema di disvalori contro i quali bisogna combattere con coraggio”.

Queste le parole che mi hanno colpito di più nel messaggio d’addio di Veltroni.

Il quale ha aggiunto che diceva queste cose consapevole di attirarsi gli inevitabili commenti negativi del “Gasparri o Cicchitto di turno”.

Commenti che sono arrivati, scontati nella forma e nella sostanza.

Ma come dare torto a Veltroni?

Siamo rimasti l’Italia di sempre dal punto di vista morale.

Dove è meglio fare le cose all’italiana ( vero, Beppino Englaro?)

Dove vale di più una raccomandazione che un merito ( vero, signorine attricette amiche del premier?).

Dove se sei uno qualsiasi ti becchi 4 anni e sei mesi per corruzione, se sei un’alta carica dello Stato nemmeno vieni processato ( vero, avvocato Mills?).

Dove si fa finta di voler castrare gli stupratori, mentre si rende difficile provarne la colpevolezza limitando mezzi e strumenti alle forze dell’ordine e alla magistratura ( vero, Angelino?)

Dove bancarottieri fraudolenti e falsicatori di bilancio ringraziano ogni giorno il loro dio perchè sono nati in un posto in cui è praticamente impossibile pagare il fio delle loro colpe ( vero, Tanzi? vero, Cragnotti?).

Dove se hai un diritto, quel diritto non conta niente, se hai un privilegio, quel privilegio conta moltissimo ( vero, Emilio Fede, che non andrai mai sul satellite? così sarà chiaro a tutti chi comanda in questo paese).

Insomma siamo veramente il Paese delle storture e dei disvalori, un paese ormai incamminato allegramente sulla strada dell’inciviltà

E Berlusconi se non è il monopolista di questo sistema di disvalori, ne è sicuramente la perfetta e perfettamente ipocrita incarnazione.

A volte è bello essere una minoranza……a volte è deprimente.

Annunci

5 risposte a “Veltroni: “Berlusconi ha costruito un sistema di disvalori”.

  1. Condivido. Con questo sistema le minoranze in Italia sono nella povertá indecente.
    Ora é tardi…….Ora é tardi. Soltanto la morte di berlusconi lascera la via libera as una Italia normale. Non si puó dire che gli italiani non sapevano…….siamo colpevoli chi l´ha votato, siamo colpevoli chi non lo butta giú. La dignitá non ha prezzo. Tutto questo fará tornare l´Italia agli anni 70. Non c´é altro modo. Quando vai al estero senti vergogna. Prima la Cicciolina, ora il nano sintetico……..

  2. Uè Filippo, mi sa che non c’è niente da fare, moriremo Berlusconiani. 😉
    Povero Uolter,in fondo mi dispiace, così pacatamente e serenamente ha gettato la spugna, e dire che mi ero abituata così bene alla nuova stagione…..
    Purtroppo per governare la canea del PD ci vuole un vero leader,un caimano, Veltroni era ottimo come rappresentanza, ma il leader è un altra cosa.
    La cosa comica è che in Sardegna Silvio ci ha messo la faccia, Soru e Veltroni ci hanno rimesso il sedere. 😀
    Secondo te chi prenderà il suo posto? Rivedremo di nuovo un Fassino,D’Alema,Rutelli e compagnia bella?
    Sempre che prima non implodano naturalmente.
    Ciao alla prossima.

  3. prepariamoci ad una nuova resistenza contro la dittatura. la libertà ce la vogliono togliere. e la libertà non si guadagna dalla sera alla mattina.

  4. ritengo che l’intento del PD ,quello cioè di creare attorno ad un progetto politico un capitale umano più possibilmente libero da bende ideologiche,sia troppo in anticipo sui tempi in un paese che a parole chiede modernizzazione ma che allo stesso tempo soffre un sacrosanto terrore per tutto ciò che è diverso.Un paese che chiede trasparenza salvo poi individualmente ricorrere all’amico o all’amico dell’amico per ottenere scorciatoie.Un paese che crede sempre di più che il mondo sia dei furbi non rendendosi conto che in questa ottica ci sarà sempre uno più furbo di lui e che sopratutto ,per ogni furbo c’è almeno uno che ci rimette.Un paese in preda alla defiance culturale prodotto da TV spazzatura e comunicazione di media vincolati e assogettati a logiche di parte.Nonostante questa funesta visione,bisogna procedere con umiltà e determinazione tenendo presente che con metodi virtuosi il percorso risulterà più faticoso ma l’obbiettivo non potrà che essere virtuoso.

  5. Ancora il PD non ha trovato un uomo con gli attributi… prima di pensare a fare un partito dovevano pensare ad un capo all’altezza della situazione. Se non verrà fuori una persona di alto spessore finirà male…
    Comunque il PD ha commesso troppi errori e non è più credibile…Al governo sono stati fallimentari e hanno dimostrato di non essere vicini alla gente…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...