Imbarazzata performance di Tremonti ad Anno zero: siamo in pessime mani!

tremontiIeri sera ad Anno Zero ospite principale Giulio Tremonti.

Per tutta la puntata il conduttore ed altri degli ospiti hanno cercato di fargli dire quello che il governo ha intenzione di fare per sopperire alla più spaventosa crisi economica degli ultimi 60 anni.

Intende tassare i più ricchi come Obama? Non se ne parla nemmeno.

Intende proporre pene più severe per il falso in bilancio? No, non servono ( si accomodimo pure i falsificatori dei bilanci, sanno che rischiano poco).

Intende costringere la Fiat a mantenere in Italia le lavorazioni, come ha fatto Sarkozy?No, la situazione non è la stessa.

E così via.

Un fiume di metafore e di recriminazioni, qualche lamentela sul conduttore, una netta protesta nei confronti di Travaglio ( senza però spiegarci quale delle sue affermazioni fosse non veritiera) ma soluzioni zero.

Un qualche imbarazzo lo ha avuto il ministro.

Non sapeva cosa dire all’operaio incazzato di Pomigliano D’Arco. Ha farfugliato qualcosa, dandogli del tu ( salvo poi scusarsi per averlo fatto). Insomma una serata preoccupante.

Siamo nelle mani di uno che non vuole o non può fare nulla di significativo per portarci fuori dalla crisi.

Un solo concetto geniale ha espresso Tremonti: la colpa della crisi, che è una crisi di fiducia, è della tv e della stampa, che subiscono la facinazione del male e adorano raccontare le catasrofi più che raccontare i fatti positivi.

Colpa dei giornalisti, insomma.

Siamo in pessime mani.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...