Furti di macerie all’Aquila: i costruttori disonesti si mettono subito all’opera!

berlusconi-con-terremotata1

I magistrati dell’Aquila dispongono il sequestro delle macerie, possibile prova di reato a carico dei costruttori disonesti che hanno messo sabbia di mare nel calcestruzzo.

I costruttori disonesti tacciono, ma non si perdono d’animo e agiscono indisturbati, commissionando il furto della macerie incriminate e incriminanti.

E’ quanto emerge dai sopralluoghi ordinati della Procura.

Secondo quanto riferito agli investigatori, il motivo dei recenti furti di macerie sarebbe proprio dovuto all’avvio dell’inchiesta.

“Abbiamo il sospetto – ha confermato il procuratore capo dell’Aquila, Alfredo Rossini – che ciò che resta degli edifici crollati possa essere portato via con dei camioncini”

Speriamo di non dover assistere a due cose nei prossimi mesi:  la delinquenza organizzata che mette le mani sui soldi del terremoto, i costruttori disonesti che restano impuniti, magari riuscendo anche nell’impresa di partecipare agli appalti per ricostruire.

Speriamo, ma senza farci illusioni.

Il premier appare continuamente tra le macerie come la Madonna .

Non so se i teremotati gliene sono grati. Forse si.

Ma il dovere di un vero uomo di stato, in una situazione come questa sarebbe un altro:  costruire dei provvedimenti seri e definitivi che stronchino una volta per tutte una delle piaghe più terribili e più sottovalutate di questo paese:  quella dell’edilizia selvaggia.

Case costruite dove non si potrebbe.

Case costruite con materiali inadeguati.

Case costruite con i capitali della mafia.

Case scadenti per un paese scadente guidato da una classe politica scadente

Annunci

2 risposte a “Furti di macerie all’Aquila: i costruttori disonesti si mettono subito all’opera!

  1. ottimo post. Davvero una bella riflessione. Condivido.

  2. bè, almeno ripuliscono dal malfatto la citta’. Le macerie pero’ se le debbono mangiare. Ci vorrebbero Tex Willer, kit Carson, kit Willer e Tiger che con le solite buone maniere, facessero un po’ di pulizia, ma degli sporchi speculatori.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...