Strada in discesa per Silvio, vince sempre qualunque mossa faccia.

berlusconi-highlander1Una volta era un outsider, l’ultimo arrivato, quello guardato dall’alto in basso dai professionisti della politica.

“Come la fa la sbaglia” dicevano di lui i più accaniti detrattori, felici di commentare ogni sua gaffe e impropietà di comportamento e di linguaggio come la prova della sua inadeguatezza.

E “unfit” cioè inadeguato, inadatto, incapace di governare lo aveva definito l’Economist anni fa.

Lo scenario però sta cambiando.

La soluzione del problema monnezza a Napoli e le apparizioni tipo Madonna Pellegrina in Abbruzzo, sono tra gli elemnti principali della svolta.

Le critiche o le riserve sul suo operato in queste due partite hanno, onestamente, il fiato corto.

Soprattutto se arrivano da chi ha sostenuto un governo, come quello precedente, che non ha saputo venire a capo dell’emergenza rifiuti.

Il  presenzialismo del Cavaliere sui luoghi del terremoto, poi, sarà anche una megacampagna elettorale per le Europee, ma onestamente è difficile pensare che gli Abbruzzesi non si sentano confortati da una presenza così qualificata e importante dello Stato in un momento come questo.

Insomma il Nostro è passato da una fase in cui sbagliava sempre ad una fase in cui come la fa la imbrocca.

Vogliamo fare alcuni esempi delle partite win-win, cioè per lui vittoriose comunque, qualunque cosa accada,   che sta per giocare?

Partiamo dal referendum: non passa, la Lega resta al suo fianco, passa, si apre un nuovo scenario in cui con il suo 40% abbondante di voti il Cavaliere porterebbe a casa la maggioranza assoluta dei seggi, mettendosi nelle condizioni di scaricare la Lega o quanto meno di annullarne il potere di ricatto.

Parliamo della crisi economica?

Il Cavaliere non sta facendo granchè per uscirne fuori,

Evita gli interventi veramente incisivi,  alla Obama per intenderci:  sarebbero coraggiosi  e forse, per questo motivo, anche compatibili con il suo temperamento avventuroso, ma Tremonti sa benissimo che, con il debito pubblico che ci ritroviamo, potrebbero farci precipitare in uno scenario tipo Argentina .

Quindi il governo si muove poco incisivamente, abbracciando la filosofia del fare passare ‘a nuttata, come direbbe Eduardo

Ma anche qui, comunque vadano le cose, al Cavaliere non mancherà il vento in poppa: se la crisi peggiora, facile attribuirla alla congiuntura mondiale, se migliora ancor più facile attribuirne il merito all’Uomo della Provvidenza.

Ordine pubblico e immigrazione? Se la a situazione migliora è perchè c’è Lui al comando, se la situazione peggiora è perchè  gli altri ( alleati, opposizione o Presidente della Repubblica) non gli hanno lasciato fare quello che aveva in mente.

E così via: sono gli altri che non collaborano, che remano contro, che sono contro di lui a prescindere, o, nel caso degli alleati non troppo docili, che sono irriconoscenti e desiderosi di scalzare il Padre, piuttossto che accettare serenamente di sedersi alla sua destra.

Ovviamente i tiggì sono l’arma non troppo segreta di tutte queste partite win-win.

Quando sarà perfezionato il nuovo organigramma della Rai, la “macchina da guerra” del Cavaliere non avrà più intoppi.

E gli italiani?

Un po’ sono in buona fede, cioè credono davvero che il Cavaliere sia l’uomo della Provvidenza e apprezzano ogni cosa che fa.

Un po’ sono portati alla delega assoluta: gli va bene che ci sia uno che decida e che realizzi, senza intoppi, lungaggini e avanti e indietro ( e il Cavaliere non a caso insiste nel qualificarsi come l’Uomo del Fare).

Un po’ sono delusi di come si è proposta in questi ultimi anni la Sinistra: compatti nel contrastare Berlusconi, pronti a dilaniarsi non appena vinte le elezioni, indecisi a tutto quando erano al governo, indecisi a tutto ora che sono all’opposizione.

La questione morale? Roba per pochi. Saviano, Travaglio, Santoro e quei pochi altri che vogliono fare vera informazione, si limitano a fare incazzare ancora di più quei pochi che sonogià incazzati, ma non procurano nuovi proseliti alle file degli antiberlusconiani.

Insomma la strada per lei  è in discesa, Cavaliere.

Cerchi di non esagerare però…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...