Mike Bongiorno attacca Berlusconi da Fazio. I giornali del premier pronti ad attaccare lui

primopiano_mike_bongiornoNuovo colpo all’immagine di Berlusconi, dopo l’esplosione in settimana del vulcano ( per troppi anni in sonno) Veronica.

Adesso diventa bersaglio anche del suo vecchio amico Mike Bongiorno.

Il presentatore, che a fine 2008 aveva visto interrotto il suo rapporto con Mediaset, durante un’ intervista con Fazio a Che tempo che fa si  lamenta del fatto che dal gruppo televisivo privato nessuno gli abbia fornito spiegazioni di tale interruzione ma soprattutto dell’impossibilità di parlare con lo stesso Berlusconi, che aveva cercato varie volte.

“Da novembre – ha detto Bongiorno – sono passati più di cinque mesi e non mi ha mai chiamato, ho lasciato molti messaggi, non mi ha mai chiamato. A questo punto sono molto triste, perché dico: cosa ho fatto? Ho fatto qualcosa di brutto, non so cosa ho combinato, non è possibile che dopo 30-35 anni che uno lavora in un gruppo di colpo sei fuori e nessuno manco ti saluta”.

Pare che Berlusconi abbia chiamato Mike al telefono mentre era ancora in corso la trasmissione.

Troppo tardi.

Domani comunque i giornalisti cammellati del premier faranno quello che fanno da temp con zelo degno di miglior causa: scenderanno in campo al fianco del loro padrone.

Di mike diranno che è patetico, esoso, incapace di accettare il declino, irriconoscente.

Moltissimi italiani, invece da ricavare da questo episodio, nuovi elementi per aprire gli occhi sulla vera natura di chi ci governa, cominceranno semplicemente a detestare Mike Bongiorno.

Non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire e peggior stupido di chi non vuol capire.

4 risposte a “Mike Bongiorno attacca Berlusconi da Fazio. I giornali del premier pronti ad attaccare lui

  1. Occhio Mike lui ha in mano tutto, controlla la comunicazione italiana. Difficile esprimere pareri differenti dai suoi e non essere censurati o attaccati nei suoi giornali. Proprio per questo condivido il pensiero dell’On.Melchiorre, capogruppo dei Liberal Democratici, quando afferma di vigilare affinché le legislazioni nazionali e comunitarie non sopperiscano con la censura all’assenza di conoscenza dei nuovi media, contravvenendo al principio della libertà d’espressione.

  2. Stupisce lo stupore di Bongiorno.
    Quando Bongiorno passò a Canale 5 dalla Rai era il personaggio di punta della tv di Stato ed assieme a Corrado fu il motore dell’ascesa della futura Mediaset.
    Sapeva che tutto ciò che contava in quel mondo erano gli ascolti ed i profitti, ed ha partecipato attivamente al business.
    Adesso che i suoi quiz non fanno più ascolti non dovrebbe stupirsi del pensionamento, neanche tanto precoce, direi.

    • Mi sembra che non di questo si sia lamentato, ma della totale assenza di comunicazione da parte del management.
      Una cosa è scaricare uno che non fa più ascolti.
      Un’altra è non avere il coraggio di dirglielo di persona.
      Ma la classe non è acqua e nella famiglia berlusconi evidentemente non circola a sufficienza questa caratteristica.

  3. Al di la di ogni considerazione, appoggio notevolmente la versione di Mike: bisognava parlare con lui in persona prima di scaricarlo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...