Per non dimenticare ( omaggio a Peppino Impastato).

Impastato 1

31 anni fa moriva , brutalmente ucciso dalla Mafia, Peppino Impastato, l’eroe dei Cento Passi.

Qualche settimana fa sono stato a visitare la sua casa a Cinisi, diventata una specie di Museo dell’Antimafia.

Era il sabato di Pasqua, faceva quasi freddo e il paese era praticamente deserto.

C’era solo un po’ di animazione nel bar vicino al municipio ( era in corso la partita Inter- Palermo e alcuni clienti  si affollavano intorno al video).

Conosco bene il paese.

Impastato 2

Mio padre ci era nato e vi possedeva una casina  colonica situata all’interno di un limoneto.

Andavo lì per le vacanze, quando ero giovane.

E ci andai anche nell’ estate successiva alla morte di Peppino Impastato.

Nessuno voleva parlare di quella morte brutale e inquietante.

Chiedevi in giro se lo conoscevano.

Lo conoscevano tutti ovviamente, ma non apeena ne facevi il nome, cambiavano improvvisamente argomento ed umore.

Mi guardavano come si guarda un ingenuo, uno che non sa stare al mondo.

Probabilmente lo stesso sguardo rivolgevano al povero Peppino.

Erano molti anni che mancavo dalla Sicilia, ci sono tornato solo perchè volevo farla visitare a mia figlia.

Mi ha colpito, anche perchè me lo aspettavo, ma non a questi livelli,il degrado e la sporcizia che ho visto dappertutto.

Incredibile, che, con un territorio in quelle condizioni, con una rete di servizi così palesemente inadeguata alle esigenze di un paese civile, i siciliani insistano a scegliere come governanti sempre gli  stessi.

——————————————————————————————-


Una volta ho avuto occasione di dialogare, ai margini di una conferenza, con Giuseppe Ayala, pubblico ministero al maxiprocesso contro la mafia neglia nni 80, e successivamente parlamentare per 3 legislature e sottosegretario della Giustizia.

Il quale ha dato questa risposta alla mia domanda:.

“Il fatto è che in Sicilia, più che altrove, c’è la cultura del favore, non quella del diritto. Le persone più che pronte a battersi per garantirsi l’esercizio di un diritto, sono prontissime ad inginocchiarsi per avere dei favori. Questo è il motivo del successo di molti uomini politici siciliani: chi li vota sa che forse, rivolgendosi a loro, potrà ottenere ciò che gli spetta di diritto ( ed anche, magari, quello che non gli spetta per niente).

Peppino_Impastato_1977

Ma torniamo a Peppino Impastato.

Per onorare la sua memoria pubblico una sua breve poesia

Lunga è la notte,
e senza tempo.
il cielo gonfio di pioggia
non consente agli occhi
di vedere le stelle.
Non sarà il gelido vento
a riportare la luce,
nè il canto del gallo,
nè il pianto di un bimbo.
Troppo lunga è la notte,
senza tempo,
infinita.

Storia di Peppino Impastato ( voce di Wikipedia)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...