Incredibile attacco di Berlusconi al giornale che ha osato fargli vere domande su NOEMI

berlusca gialloviola copia

Nuovo episodio nella saga Repubblica / Berlusconi.

Ecco cosa scrive Palazzo Chigi, all’indomani di un lungo articolo di Giuseppe D’Avanzo, con il quale si chiedevano, in maniera implacabile, risposte precise sul caso “Letizia”:

“Invidia e odio nei confronti di un presidente del Consiglio che ha raggiunto il massimo storico della fiducia dei cittadini: sono palesi i motivi della campagna denigratoria che la Repubblica e il suo editore stanno conducendo da giorni contro il presidente Berlusconi
Attacchi di così basso livello, in vista delle prossime elezioni europee e amministrative, confermano non solo l’assoluta mancanza di argomenti politici concreti di quel giornale e della sua parte politica, ma anche una strategia mediatica diffamatoria tesa a strumentalizzare vicende esclusivamente private a fini di lotta politica”.

berlusconi palp fiction

In mattinata arriva la replica del Pd ( Paolo Gentiloni):

“L’attacco che arriva dai durissimi comunicati di Palazzo Chigi contro Repubblica va ben al di là di ogni polemica, fino a sconfinare nella minaccia. Il presidente del Consiglio non può usare queste parole, non può lanciare accuse di questa gravità e con toni tanto aspri quando proprio ai suoi più stretti collaboratori spetta il compito delle politiche e del sostegno alla stampa. Si deve abituare alla presenza di giornali che scrivono anche cose scomode: la libertà di stampa è un diritto garantito dalla costituzione”.

Insomma siamo alle solite . Non appena un giornalista fa delle vere domande, scatta il sistema di difesa offesa del premier.

berlusconi-santo

Sulla vicenda prende posizione  il Comitato di redazione di Repubblica:

“I giornalisti  hanno il diritto/dovere di porre domande. Domande a cui si possono dare risposte diverse, anche critiche. O si può anche non rispondere. Ma è inammissibile che si risponda, invece, con insulti e minacce ai giornali, ai giornalisti e agli editori. Ed è ancora più inaccettabile che lo faccia una figura istituzionale, come è il presidente del Consiglio. Diventa, nei fatti, un attacco diretto alla libertà di stampa e alla sua funzione democratica. E questo deve preoccupare i cittadini e tutte le istituzioni. Per quel che ci riguarda, continueremo a fare domande, senza farci condizionare da nessuno”.

Il direttore di Repubblica Ezio Mauro risponderà alla nota di Palazzo Chigi sul giornale di domani.

3 risposte a “Incredibile attacco di Berlusconi al giornale che ha osato fargli vere domande su NOEMI

  1. Il teatro, il cinema, il club, ecc. ecc. sono luoghi
    dove ogni persona può scegliere come luogo di svago. Quello che voglio sapere con certezza
    dal premier, cosa sta facendo per l’ occupazione
    in Italia, i suoi ministri si fanno veramente carico della responsabilità che si sono assunti?

  2. “….una volta al potere mi batterò perchè chi non mi condivide possa parlare liberamente…” ebbene avanti così; non è la destra che governa la mia preoccupazione, bensì la non cultura politica, un programma piduista teso ad esautorare il parlamento e la magistratura; in poche parole il “berlusconismo”!

  3. siete solo dei poveracci ! berlusconi E’ UN BRILLANTE!!! La vostra è solo invidia e siete manovrati dai “salotti buoni” che non non sono mai riusciti a gestire il berlusca. Quello che oggi però è cambiato E’ CHE SEMPRE PIU’ ITALIANI HANNO CAPITO CHE CON BERLUSCONI SI PARLA DI COSA SI E’ FATTO, MENTRE CON TUTTI GLI ALTRI “SOLONI” DELLA POLITICA SI PARLA SEMPRE “DI QUELLO CHE SI DEVE FARE”!! Benvenga chi parla del fare, e vaffa… a chi parla del “si dovrebbe fare”. Siete finalmente alla frutta !!!!!! ciao berlusconi, continua così!!1

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...