Papi Padrone Presidente, vieni alla mia festa, sono un perdente.

altan.donna imprudenzaVeronica dice: “Contro di me una violenza inaudita”.

Da moglie ideale a “nemica della casa” il passo è stato breve con  i famigli del premier scatenati per  azzannarla  come lupi e dipingerla come inaffidabile.

Alcuni la compiangono, altri dicono: “smettiamo di parlare di questa miliardaria annoiata, riprendete ad occuparvi di quelli che non arrivano a fine mese”.

Il problema è che a quelli che non arrivano a fine mese Berlusconi sta facendo quello che ha fatto a Veronica ( in senso sessuale, naturalmente).

Ed ecco cosa dicono ( La ballata del masochista)

Grazie, Papi.

T i sono grato,  Presidente

perchè  conduci il  gioco

ed hai  la mano  lesta

mentre io sono il perdente.

Ma ti vorrei  alla mia festa.Anche  se   conto poco.

Alla mia piccola festa

vieni, sarai il  Padrone

mentre  io solo   il coglione

che non t’ha mai votato.

Ma non vorrei che fosse  questa

per pensar la tua ragione

d’esser meno considerato.

Perchè, papi mio caro,

sempre io t’ho molto amato

Seppur cinico e baro,

sei pur sempre un …ammalato

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...