Ci vuole il coraggio di Mimum: il suo tg5 parla di limitazioni alla libertà di stampa ( ma è l’IRAN) e di un premier sull’orlo delle dimissioni ( ma è Gordon Brown). Silvio: non pervenuto

berlusconi party

Ligi alla consegna , ma anche, involontariamente,  umoristi di prim’ordine.

Sono i giornalisti dei tiggì che aderiscono alla congiura del silenzio.

Del premier  non si parla più.

Difenderlo era un bagno di sangue, meglio tacere, cercare di fare scendere l’oblio sul Casoriagate.

L’umorismo da cosa scaturisce allora?

Dal fatto che si parla nello stesso telegiornale (  prendo ad esempio il tg5 delle  13 del 21 giugno ) di un primo ministro sull’orlo delle dimissioni…. ma che non è Berlusconi ! E’ Gordon Brown!

E si parla anche di bavaglio alla stampa…ma non è l’Italia, è l’Iran!

Vorrei dare un piccolo   consiglio non richiesto ai congiurati :  tutte le notizie  riguardanti paesi stranieri che assomigliano a quelle che si dovrebbero dare in Italia non è meglio tagliarle del tutto?

Così, per evitare antipatiche associazioni di idee…

D’altronde se si vuole infarcire il telegiornale di notizie interessanti si può sempre fare come  nell’ultimo telegiornale che ho visto oggi: un lungo servizio su un delfino finito fuori rotta, qualche temporale estivo, diete, consigli per il caldo, magari qualche gossip ( sugli altri ovviamente)…

Che problema c’è’?

Si fa presto a riempire una mezz’ora scarsa.

Di cavolate.

Per il popolo più disposto a farsi abbindolare del pianeta

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...