Fede come Cornacchione, quasi piange in diretta per il povero Silvio. Predicozzo ai “cattivi” giornalisti.

Fede fa un predicozzo ai giornalisti sull’etica della professione. E’ come sentir parlare Michael Jacson della purezza dei fanciulli; Callisto Tanzi della correttezza degli industriali o Mario Chiesa di quella degli amministratori pubblici.

Come ascoltare Caino che si scaglia contro il fraticidio oppure Brigitte Bardot e Rocco Siffredi che fanno un’elogio della verginità.

Oppure come sentire Berlusconi che parla di fedeltà coniugale

Un ossimoro a due zampe.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...