Paolo Villaggio insiste nell’attaccare la Lega nel suo secondo af-fondo sull’Unità: “Per carità non facciamo più entrare nessuno..tranne veline, mafiosi e pedofili”

fantozzi0Per motivi di sicurezza durante il periodo del G8 all’Aquila, il Governo Italiano ha deciso di sospendere le regole di Schengen quindi, alle frontiere e agli aeroporti, controlli meticolosi, compresa la minuziosa ispezione anale fatta da sacerdoti omosessuali.

Do un consiglio da vecchio benpensante : non fate entrare più nessuno, per pietà!

Tranne alcune categorie di cui fornisco una lista : devono avere libero accesso in Italia solo sacerdoti cattolici bianchi, anche se pedofili. Ebrei convertiti, ma solo se ricchi, camorristi napoletani ariani puri, mafiosi siciliani anche analfabeti, o con capelli tinti in modo surreale alla Berlusconi. Ammesse veline di 18 anni anche di colore, da sodomizzare nitrendo sui tavoli delle cucine di casa.

Banchieri ladri anche se rumeni, turchi e  omosessuali, purché fingano d’essere seguaci di padre Pio.

Rag. Ugo Fantozzi- L’unità- 2 luglio 2009

2 risposte a “Paolo Villaggio insiste nell’attaccare la Lega nel suo secondo af-fondo sull’Unità: “Per carità non facciamo più entrare nessuno..tranne veline, mafiosi e pedofili”

  1. carino, abbastanza di sinistra, si si…
    solo mi chiedo se non c’era un ragazzo di sinistra, convinto serio incazzato voglioso di fare, da mettere al posto di Travaglio.
    Vabbè, avete voluto il ragionier fantozzi, speriamolo di leggerlo un pò di qua un pò di là, tanto ormai, non si capisce più un cazzo.
    Non mi scuso per il francesismo, ovviamente.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...