Archivi tag: Maria Vittoria Brambilla

Ballarò: Debora Serracchiani surclassa Maria Vittoria Brambilla.

Serracchiani01GBallarò.

Sono presenti, tra i tanti ospiti due donne che hanno iniziato la loro carriera grazie all’enfasi che i mass media hanno dato alle loro dichiarazioni.

La prima è Maria Vittoria Brambilla che deve la sua ascesa alle apparizioni fatte proprio a Ballarò,  la seconda è Debora Serracchiani, che diventò famosa nello spazio di un mattino, quando, da sconosciuta segretaria provinciale del Pd, si presentò al congresso del Partito dicendo la sua  con  franchezza e semplicità ( il video del suo intervento divenne immediatamente uno dei più visti in You Tube).

Beh, sarò di parte, ma devo dire che c’è una distanza siderale tra le due.

Tutta  a favore di Debora.

Che non fa la furba, non si nasconde dietro i giri di parole, non fa discorsi complicati e incomprensibili.

Una donna semplice con le idee chiare, con un viso pulito e accattivante.

Tutto il contrario di Maria Vittoria, petulante e contorta nei ragionamenti, ormai  abituata alle giravolte del suo Capo e prontissima a difenderle, contro ogni logica, a volte invasata e invadente.

Costruita come un robot ( di quelli che si inceppano, però) e montata come la panna.

Insomma, ho notato, tra le due una differenza di “verità”.

Tutta a favore di Debora.

Qualcuno parla di questa giovane avvocatessa come del possibile nuovo leader del Pd.

Non so se sia in grado di sostenere un ruolo così pesante. Nel senso che non disposngo di elementi sufficienti per dire se sarebbe o no in grado di risollevare il partito dalla crisi in cui è precipitato.

Ma una cosa è certa. Ed è che sentendola parlare è impossibile non pensare a lei come ad una ventata di aria nuova.

E forse in questo momento servono più la freschezza e la novità che non le strategie.

Stoccata di Berlusconi a Di Pietro: “Per fortuna non ho un figlio come il suo”.

berlusconi-microfonato1Intervista a Sky Tg24 di Silvio Berlusconi,

I Programmi : «Adesso cominciamo bene l’anno: c’è il federalismo da fare, poi la giustizia e tante altre riforme».

L’opposizione : ” Farà bene a dare il suo contributo  affinché si possa arrivare al cambiamento con il più ampio consenso possibile”.

I nuovi ministeri :  “I sottosegretari alla Sanità, Ferruccio Fazio, e al Turismo, Michela Vittoria Brambilla, diventeranno ministri nelle rispettive competenze”

Elezioni regionali in Sardegna : «Vinceremo grazie anche al candidato Ugo Cappellacci: è il Gianni Chiodi sardo» ( paragona il coordinatore sardo di FI al candidato che ha appena vinto in Abruzzo).

La Costituzione:  “Non ho mai detto che vogliamo cambiare la Costituzione da soli: soltanto se saremo costretti per un comportamento irragionevole dell’altra parte, allora saremo nel dovere di farlo da soli perché abbiamo avuto il mandato da una forte maggioranza dei cittadini».
Il Presidenzialismo -” Nella conferenza stampa di fine anno horisposto ad una domanda, dicendo che oggi ci stiamo occupando di misure urgenti dato ciò che è successo, e oggi non abbiamo sul tavolo la riforma. Ho detto che potremo eventualmente prenderla in considerazione nella seconda parte della legislatura, e che lo faremo solo con l’accordo tutti. Poi i direttori dei grandi giornali si sono telefonati e si sono messi d’accordo per montare la panna ma dando una assoluta disinformazione ai lettori».
Ottimismo :  “Per superare la crisi economica bisogna essere ottimisti e non modificare lo stile di vita. Casomai, bisogna aiutare chi può meno».

I consumi : “Non c’è stato un  calo dei consumi dei generi alimentari, di cui si è parlato negli ultimi giorni, e anche gli altri generi si sono mantenuti più o meno sui livelli degli altri anni».
L’inchiesta Romeo – «Io non ha mai attaccato i giudici, anzi è il contrario».

Il figlio di Antonio Di Pietro. «Se lei fosse il padre del figlio di Di Pietro che cosa gli avrebbe detto?», chiede una giornalista. «Io sono il padre fortunatamente dei miei figli» risponde secco il premier

Un’invasata a Ballarò: M.V. Brambilla, la nuova Vanna Marchi.

brambilla2.thumbnail.jpg

Ci sono persone che ti aggrediscono continuamente facendoti domande a raffica.

Quando tenti di rispondere, ti interrompono e ti insultano, dimostrando che non sono interessate a sentire le tue risposte.

Difficile stabilire quale sia il loro tratto dominante: la stupidità o il desiderio infantile di stare al centro dell’attenzione.

Nel caso Vittoria Brambilla è difficile sottrarsi al fascino della prima ipotesi.

Scegliere tra lei e Vanna Marchi è un’impresa.

Ma forse è meglio Vanna Marchi.

wanna_marchi.thumbnail.jpg

Almeno lei è l’originale.