Archivi tag: precari

Marcia indietro su precari e pensioni sociali, un po’ si vergognano anche loro!

Il Governo fa marcia indietro su pensioni sociali e precari.

Sapere che un Governo di Destra, nato per fare politiche di destra e fortemente interessato a metterle in atto per assecondare i cosiddetti poteri forti, è alla fine costretto ad arretrare di fronte all’indignazione del Paese è una buona notizia.

Forse temono di perdere popolarità.

Forse si rendono conto che non controllano a sufficienza i mezzi di comunicazione di massa e che le loro porcherie sono come la spazzatura per le strade di Napoli, cioè difficili da nascondere.

Forse, ma è solo l’ipotesi più ottimistica, sono anche loro capaci di vergognarsi,

Ogni tanto.

Il governo getta la maschera: chi se ne sbatte dei ceti deboli!

ber_combo.img_assist_custom.jpg

I colpi di mano che il governo sta tentando contro i percettori di pensioni minime e contro i lavoratori precari vicini alla stabilizzazione del posto di lavoro ( dopo anni di ricorsi contro i datori di lavoro) dimostrano una volta per tutte la natura del governo.

Quel grandissimo affabulatore che ci governa ha avuto l’impudenza di venirci a raccontare qualche giorno fa che la vera politica di sinistra, quella disposta a farsi carico delle esigenze dei più deboli, la fa il suo governo, che pure è etichettato come governo di Centro destra.

I due provvedimenti che stanno per essere approvati dimostrano, in modo inequivocabile, la falsità estrema di questa affermazione.

E’ un fatto di natura. Se sei di destra non puoi, alla fine, che proporre ed attuare politiche di destra.

La vicenda mi fa venire in mente l’apologo dello scorpione e della rana.

Uno scorpione chiede ad una rana di prenderlo in groppa e traghettarlo sull’altra riva di uno stagno.La rana risponde: “Fossi matta, così ti offrirei l’occasione di mordermi sul collo!”. Lo scorpione risponde: “Sarei pazzo se lo facessi, affonderei con te nello stagno”. La rana si convince, se lo carica in spalla e si tuffa nello stagno. A metà della traversata lo scorpione morde la rana. La Rana grida : “Perchè l’hai fatto?”. Lo scorpione, un attimo prima di sparire con leisott’acqua risponde : ” Perchè è la mia natura!”.

rana%20scorpione.gif

Ecco cosa sta succedendo. Un governo di destra può, se vuole, tentare di farci credere che tutelerà i più deboli, e quindi farà una politica di sinistra.

Ma quando si arriva al dunque prevarrà la sua natura, cioè la sua volontà di assecondare i poteri forti e fregarsene dei ceti deboli.