I servi del premier ai tempi di Raiset.

bandanaScrive Il Giornale che fu di Montanelli e adesso è di Giordano:

Nessun reato di corruzione compiuto da Silvio Berlusconi e da Agostino Saccà. Chiede l’archiviazione la Procura di Roma per il caso nato dalle intercettazioni del 2007, poi finite sulla stampa, delle telefonate tra il premier e il dirigente Rai per le segnalazioni di alcune starlette. Per i pm Sergio Colaiocco e Angelantonio Racanelli i due non avevano nulla da scambiare, anche in virtù «di un rapporto interpersonale risalente nel tempo», che consentiva al Cavaliere di fare segnalazioni «senza promettere o ottenere nulla in cambio». Dunque, non si può parlare di «accordo corruttivo». Anche perché Saccà non rivestiva la qualifica di «incaricato di pubblico servizio».

Insomma, non c’è un corruzione, perchè il rapporto tra Saccà e Berlusconi era tale da” consentire al Cavaliere di chiedere senza avere nulla in cambio”

In pratica il rapporto tra un servo e un padrone.

Il padrone della Rai, del Paese,  di Mediaset.

Insomma, Saccà, dirigente Rai, non era incaricato di un pubblico servizio.

Concordo, impossibile parlare di Rai come servizio pubblico, in queste condizioni.

Tutt’al più si può parlare di feudo privato.

I magistrati escludono ogni profilo penale, dicono che si tratta tutt’al più di malcostume.

Ma questo Il Giornale che fu di Montanelli e ora è di Giordano non ce lo dice.

Pare brutto fare sapere ai lettori che il premier si comporta male.

Trattamento diverso il Giornale che fu di Montanelli e ora è di Giordano ha riservato a Di Pietro: anche per lui erano emerse situazioni penalmente irrilevanti, ma moralmente dubbie.

Su quelle vicende però il Giornale è andato avanti per un mese con articoli in prima pagina.

La lista dei servi del premier è molto lunga.

Saccà si consoli.

Lui è solo il primo a ricevere questa definizione da un giudice.

Annunci

Una risposta a “I servi del premier ai tempi di Raiset.

  1. Carti amici, di che parlate? Anno zero ? Tremonti imbarazzato? Danno ai ricchi e rubano ai poveri? Troppe fregnacce, ahimé! Troppe balle e fregnacce da minculpop, che non tengono il minimo conto della verità!
    Veline, bandane, festini a luci rosse, accuse di mandrillismo a uno che ha il cancro alla prostata e che malgrado ciò lavora come un somaro?
    Bah! Che tristezza! Quali viete meschinità! Quale spargimento di cacca in stile veterocomunista! Se continuiamo così, invece di fare proposte serie e di contenuto, è sicuro che questo governo ce lo terremo almeno per quattro legislature, anche dopo il decesso del Cavaliere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...